klarna

Pagamento dopo la consegna? Klarna rischia al posto del venditore

Klarna è una startup svedese che permette di pagare al ricevimento della merce, entro 14 giorni, con regolare fattura allegata al prodotto acquistato, che può essere spedita via mail o posta tradizionale. La novità che permette di affidarsi a questo sistema è, in realtà, la determinazione di un coefficiente che stabilisce l’affidabilità e la solvibilità del cliente. Il coefficiente si basa su un complesso algoritmo che valuta la compravendita in base al paese in cui viene fatta la richiesta di acquisto e ad alcuni dati del cliente stesso (ad esempio l’utilizzo o meno dell’indirizzo mail). Per i paesi del nord, famosi per il loro spiccato senso civico, il coefficiente risulta basso ma già con il passaggio del servizio in Germania, il coefficiente è stato rivisto dagli analisti ed tarato su altri valori. Ad oggi Klarna è diffuso in 15 Paesi (Svezia, Germania, Norvegia, Danimarca, Finlandia, Olanda, Austria, Polonia, Gran Bretagna, Francia, Italia, Spagna, Belgio, Svizzera, Ungheria).
In pratica, l’azienda svedese si accolla il pagamento (e il rischio) al posto del venditore, trattenendo una percentuale di guadagno equivalente al costo dell’abbonamento che viene versato mensilmente.
Anche PayPal offre un sistema simile ma Klarna riesce ad incrociare più rapidamente i dati del cliente, le statistiche relative al paese di riferimento e a fornire un ritorno immediato.  Klarna (che significa chiaro, trasparente) con 175.287.20 transazioni totali, 200 mila acquisti al giorno e 25 mila clienti affidabili, semplifica le procedure di acquisto online che spesso sono lunghe e tortuose e spinge il cliente ad un comportamento più corretto ed etico, evitandogli così la possibilità di essere “bandito” dal sistema ecommerce.

Cominciamo un progetto insieme?

Chiama lo 049 71 98 93 oppure compila il form qui sotto

Altri articoli dal blog